Il progetto finanziato dalla Campagna FIA 2019 e ancora in corso

Studio APPrISE Autism and Psychopatology: Prevalence, Identification, and Symptoms Equivalence Prevalenza e Fenomenica dei disturbi Psichiatrici nei disturbi dello spettro
Autistico
APPrISE è un progetto di ricerca mirato al rilievo sistematico su tutto il territorio nazionale della prevalenza di disturbi psichiatrici nelle persone con Disturbo dello Spettro Autistico
(DSA), con e senza Disabilità Intellettiva (DI). In queste persone i disturbi psichiatrici si presentano spesso in modo molto diverso dalla popolazione generale. Nonostante ciò, ad
oggi in Italia le conoscenze, la ricerca e i servizi per questi importanti problemi sono fortemente limitati, sia in quantità che in qualità. Mancano dati precisi sulla presentazione
delle condizioni psicopatologiche e conseguentemente sulla loro prevalenza, soprattutto in riferimento all’adolescenza e età adulta. Tali mancanze si ripercuotono anche
sull’interpretazione dei comportamenti di difficile gestione, come l’aggressività,
l’oppositività o l’autolesionismo, troppo spesso considerati espressione di un disturbo psichiatrico e gestiti in prima battuta con interventi farmacologici. L’effetto finale è quello di
un impatto negativo imponente sugli interventi riabilitativi, sul funzionamento generale e sulla qualità di vita della persona, dei suoi familiari e degli operatori. Il presente progetto è
rivolto a porre qualche primo rimedio a queste gravi mancanze, cominciando con il valutare la frequenza di questi problemi nel nostro Paese, come si presentano nelle
diverse forme di Autismo e a quali fattori di rischio si associano più spesso. A tale scopo verrà utilizzato un sistema di strumenti diagnostici creato espressamente per questa
popolazione, denominato SPAIDD, che ha già completato il percorso di validazione scientifica.

Leggi il testo integrale della comunicazione